Difendiamo dall'odiocon il diritto

Chi Odia Paga è una piattaforma legal tech che fornisce uno strumento di supporto e orientamento ad utenti che potrebbero essere vittime di odio on line

Davvero?

Davvero.

Siamo dalla parte della trasformazione digitale!

Il Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione ci ha scelto tra i primi progetti aderenti a "Repubblica Digitale” nella convinzione che la trasformazione digitale del Paese passi soprattutto attraverso la consapevolezza dei diritti e degli strumenti che abbiamo per difenderci sul web.

Cosa puoi fare con la versione beta di Chi Odia Paga?

Rispondi a qualche domanda

Bastano pochi minuti per permetterci di descrivere un primo quadro della situazione.

Conosci i tuoi diritti, scegli

Chi Odia Paga ti fornisce un feedback legale per inquadrare la situazione e conoscere i tuoi diritti. Inoltre, ti permetterà di legalizzare la prova digitale e di rimuovere il contenuto d’odio.

Fai parte del cambiamento

Valuta la piattaforma come beta tester gratuitamente ed iscriverti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle nostre ultime novità

Pensi di essere vittima di odio online?

Scoprilo subito

É facile, sicuro e anonimo. Bastano pochi minuti.

Contro ogni manifestazione d'odio

Virtuale è reale, e tutelarti è un tuo diritto.

Ti piace il nostro progetto?
Rimaniamo in contatto!

Tempi brevi

Grazie a questa piattaforma legal tech ed un’interfaccia user friendly e intuitiva, Chi Odia Paga riesce a fornire supporto agli utenti vittime di odio online in tempi brevissimi.

Le forme dell'odio

Le forme dell'odio

Lo stalking è una forma di persecuzione messa in atto da un individuo che, cercando continuamente un contatto, genera nei confronti di un’altra persona uno stato di paura e ansia, arrivando persino a compromettere il normale svolgimento delle sue attività quotidiane.

Il revenge porn si verifica ogni volta che avviene un’estorsione, minaccia o vendetta a sfondo sessuale nei confronti di una vittima e contro la sua volontà. Nasce spesso come conseguenza del sexting, pratica molto diffusa, che consiste nella realizzazione o scambio di immagini o video intimi tramite smartphone o applicazioni di messaggistica istantanea.

La critica eccessiva, sgradevole, e che inciti all’odio è definita hate speech: si tratta di un tipo di comunicazione che, servendosi di parole, espressioni o elementi non verbali, diffonde odio e intolleranza, incitando al pregiudizio e alla paura nei confronti di una persona o di un gruppo di persone accomunate da etnia, orientamento sessuale o religioso, disabilità, appartenenza culturale, sociale, politica.

Il cyberbullismo è messo in atto in tutti i casi in cui vengono perpetrati abusi e comportamenti immorali ed intenzionali nei confronti di un minore o di un gruppo di minori attraverso strumenti digitali, con lo scopo di danneggiare o mettere in ridicolo. Una sorta di prepotenza virtuale che può rappresentare un illecito civile o penale.

La diffamazione consiste nell’offendere e screditare la reputazione di un’altra persona quando questa non è presente. Per reputazione si intende quel senso di dignità personale, la stima diffusa nel nostro ambiente sociale, l'opinione che gli altri hanno di noi. Vale la pena sottolineare la differenza tra diffamazione e critica: la critica si caratterizza per la verità e l’attualità dei fatti criticati, e deve essere di pubblico interesse.

I numeri dell'odio online in Italia

6%

È la percentuale dei ragazzi tra i 9 e i 17 anni che, nel 2018, hanno denunciato di essere stati vittima di cyberbullismo

1440

I tweet che ogni giorno parlano di contenuti legati a razzismo, insulti sulla disabilità, misoginia, islamofobia, omofobia ed antisemitismo

14.871

Le denunce per stalking registrate nel 2018

Stiamo lavorando insieme al cambiamento

Chi Odia Paga è una startup legaltech creata dal venture accelerator Nuvolab e il suo fondatore Francesco Inguscio, con l'advisory di LT42 e il suo team ed il supporto del fondo di impact investing Oltre Venture.

Partnership

Sei un'azienda, un'organizzazione o un'associazione e condividi la nostra missione?
Uniamo le forze, aiutaci a difendere la rete dall'odio!

Restiamo in contatto!

Chi Odia Paga è ancora in versione beta, ma presto faremo cose incredibili. Se vuoi restare informato sulle future evoluzioni, lascia qui la tua mail.



Hai domande? Scrivi a team@chiodiapaga.it